Stampa
Categoria: Uncategorised
Visite: 859

I video time-lapse o timelapse sono ottenuti con una tecnica di ripresa a postazione fissa, nella quale la frequenza di cattura di ogni fotogramma è inferiore a quella di riproduzione; a causa di questa discrepanza la proiezione con un frame rate standard di 24 fps fa sì che il tempo, nel filmato, sembri scorrere più velocemente del normale.

Un filmato time-lapse può essere ottenuto in vari modi, ma sostanzialmente consiste di una serie di fotografie scattate in sequenza con intervallo definito, da una postazione fissa e opportunamente montate. Oggi le modalità fanno riferimento al metodo classico che consiste nello scattare centinaia/migliaia di foto a intervallo fisso determinato, facendo uso di intervallometri, con macchina fotografica montata sul cavalletto con inquadratura fissa, oppure facendo uso di software specifici, caricati sulle macchine fotografiche più recenti (reflex, bridge, mirrorless, compatte), o ancora con l'uso di applicazioni specifiche caricate sugli smartphone.

Nel caso dell'uso dei software sulle macchine fotografiche o sugli smartphone, gli intervalli di cattura delle immagini vengono impostati così come i parametri della fotografia e il numero degli scatti. Il software provvederà anche al montaggio dei singoli scatti per ottenere il filmato finale. Esistono comunque anche software esterni che provvedono al montaggio dei singoli scatti per ottenere il filmato.

Il timelapse trova largo impiego nel campo dei documentari naturalistici. Mediante questa tecnica cinematografica è infatti possibile documentare eventi non visibili ad occhio nudo o la cui evoluzione nel tempo è poco percettibile dall'occhio umano, come il movimento apparente del sole e delle stelle sulla volta celeste, il trascorrere delle stagioni, il movimento delle nuvole o lo sbocciare di un fiore.

Montaggio di video ottenuti da riprese timelapse di alcune cime delle Dolomiti circondate o sovrastate dalle nuvole. I gruppi montuosi ripresi sono nell'ordine, le Conturines, la croda Marcora, il Pelmo, il Vajolet e l'Antelao.   Montaggio di video ottenuto da riprese timelapse delle Tre Cime di Lavaredo, dal rifugio Locatelli, in occasione della prima nevicata della stagione.
 
     
Ripresa in timelapse di Cortina, vista dal rifugio Duca d'Aosta. Immagini registrate da una webcam puntata sulla conca di Cortina.